Escursioni a San Pietroburgo - Faq

Faq - visto

1. Arriveremo a San Pietroburgo con una nave da crociera. Se non vogliamo comprare le escursioni offerte direttamente dalla nave, è vero che dobbiamo per forza fare il normale visto russo per poter sbarcare e visitare la città?

 

No, questo non è vero. Anche se non avete il visto russo, potete sbarcare tranquillamente dalla vostra nave da crociera se partecipate a una escursione organizzata da un qualunque Tour Operator russo autorizzato e se siete accompagnati dal Tour Operator stesso. “Escursioni.RU” è un Tour Operator regolarmente iscritto presso il Ministero del Turismo russo e quindi noi possiamo fornirvi i documenti e l’assistenza necessaria per sbarcare senza visto a San Pietroburgo.

 

 

2. In base a quale regola è possibile scendere dalla nave a San Pietroburgo senza il visto turistico?

 

A norma del Decreto del Governo della Federazione Russa n. 532 del 28 agosto 2003, i crocieristi in arrivo a bordo delle navi da crociera hanno il diritto di sbarcare anche senza il normale visto turistico, rispettando alcune condizioni:

  1. La sosta della nave in Russia non deve essere superiore alle 72 ore;
  2. I passeggeri devono pernottare a bordo della nave;
  3. I crocieristi devono essere in possesso di un regolare “Biglietto di Sbarco” (Tour-Ticket) e devono sempre essere accompagnati partecipando a escursioni organizzate da un Tour Operator russo autorizzato.

Tale decreto governativo dà il diritto a tutti i crocieristi, che rispettano queste condizioni, di effettuare escursioni senza visto in Russia, indipendentemente da quale Tour Operator essi abbiano scelto, purché si tratti di un Tour Operator ufficiale.

 

 

3. Come possiamo essere sicuri che “Escursioni.RU – International Tour Operator” sia davvero un Tour Operator autorizzato come voi dite?

 

Potete controllare in ogni momento la presenza di “Escursioni.RU” con il codice MBT 009403 nell’elenco ufficiale dei Tour Operator russi direttamente consultando il sito ufficiale della Agenzia Federale per il Turismo. Essendo, quindi, titolari di questa autorizzazione e in accordo con le autorità portuali e doganali, noi possiamo organizzare regolarmente “Escursioni Senza Visto” per voi e per tutti i crocieristi in arrivo nel Porto di San Pietroburgo.

 

 

4. Cosa è esattamente e come ci possiamo procurare il “Biglietto di Sbarco” (Tour-Ticket)?

 

Se prenotate una delle nostre escursioni a terra per crocieristi a San Pietroburgo, noi di “Escursioni.RU” provvederemo a emettere un “Biglietto di Sbarco” a vostro nome e a inviarvelo via internet. Il vostro Tour Ticket personale riporterà i vostri dati e il programma di visita previsto e verrà notificato, in copia, anche alle Autorità del Servizio Federale di Immigrazione presso il Porto Passeggeri di San Pietroburgo.

 

Tale documento vi rende titolari, di fronte alla Polizia di Frontiera russa, degli stessi identici diritti che hanno tutti gli altri crocieristi, anche quelli che partecipano alle escursioni a terra organizzate dalla nave stessa. Il “Biglietto di Sbarco” vi dà diritto, quindi, di lasciare la nave, visitare la città e tornare sulla nave, ma soltanto ed esclusivamente accompagnati dalla vostra guida. Chi non rispetta questa regola, viola il Decreto n. 532/2003 e quindi le regole dell’immigrazione russa.

 

 

5. Quanto costa il “Biglietto di Sbarco” (Tour Ticket) che ci fornirete per poter scendere dalla nave a San Pietroburgo?

 

Il “Biglietto di Sbarco” che noi vi forniamo non vi costerà nulla. Il costo, infatti, è compreso nel prezzo delle escursioni e quindi non dovrete pagare nessuna tassa aggiuntiva per ricevere questo documento che noi emettiamo a vostro nome. Contestualmente all’emissione vi forniremo tutti i dettagli relativi all’uso di tale documento per il passaggio della frontiera. Fornendovi il “Biglietto di Sbarco”, noi vi permettiamo di risparmiare circa 100 euro a persona, che è mediamente il costo che dovreste affrontare per procurarvi invece un normale visto turistico presso il Consolato Russo in Italia.

 

 

6. Perché avete bisogno dei miei dati personali (nome, cognome, numero di passaporto, ecc.) se prenoto una delle vostre escursioni per crocieristi a San Pietroburgo?

 

Secondo le norme russe sull’immigrazione, per poter organizzare la vostra escursione a terra in qualità di passeggeri di crociere, dobbiamo necessariamente conoscere, per poter emettere il vostro “Biglietto di Sbarco”, tutti i vostri dati così come richiesti dalla legge russa, anche per comunicarli preventivamente alle autorità di frontiera russe. In questo modo, al momento del vostro arrivo al Porto di San Pietroburgo, il vostro nominativo risulterà già inserito tra quelli autorizzati allo sbarco. Tutti i vostri dati, ovviamente, saranno trattati secondo la legge sulla privacy e comunicati soltanto alle autorità di frontiera.

 

 

7. Noi arriveremo a bordo di una nave della Royal Caribbean. Se prenotiamo una delle vostre escursioni a terra per crocieristi abbiamo la garanzia che l’escursione sarà fatta in lingua italiana oppure richiedete un numero minimo di partecipanti?

 

“Escursioni.RU” è un Tour Operator specializzato in particolare nelle escursioni a terra e nelle visite guidate in Russia in lingua italiana. Se prenotate con noi, quindi, potete essere assolutamente certi che la vostra guida parlerà in italiano. Con noi avete questa garanzia, a differenza di molte navi da crociera, le quali viceversa non vi garantiscono affatto l’effettuazione dell’escursione in lingua italiana se non raggiungono un numero minimo di partecipanti che richiedano appunto l’italiano.

 

Noi non richiediamo un numero minimo di partecipanti per effettuare l’escursione in italiano, l’unico limite è il prezzo, poiché è ovvio che se optate per un’escursione privata per sole due persone il costo sarà superiore a quello di un’escursione con un gruppo di dieci persone In ogni caso, se volete essere guidati in lingua italiana, la nostra guida turistica sarà rigorosamente una guida turistica parlante italiano, senza brutte sorprese.

 

 

8. Possiamo rivolgerci a voi anche se arriviamo a San Pietroburgo con una nave della Costa Crociere?

 

Si, certo! Potete rivolgervi tranquillamente a noi e usufruire dei nostri servizi sia che voi arriviate con la compagnia Costa Crociere, sia con la MSC Crociere, sia con qualsiasi altra compagnia di navigazione. Noi siamo autorizzati a servire i passeggeri di qualunque nave: è sufficiente che ci comunichiate il nome della nave da crociera sulla quale sarete imbarcati e la data di arrivo al Porto di San Pietroburgo. La nostra guida turistica vi aspetterà, poi, all’uscita della vostra nave, all’interno del terminal portuale, appena avrete passato il posto di frontiera e il Controllo Passaporti.

 

 

9. La compagnia di navigazione della nostra crociera ci ha detto che possiamo scendere dalla nave e visitare San Pietroburgo solo se prenotiamo da loro le escursioni a terra proposte sui cataloghi ufficiali della nave. Questo è vero?

 

No, questo non è vero. A tutti i passeggeri, senza distinzione, che siano in possesso di tutti i documenti che la legge russa prescrive per i crocieristi, viene regolarmente consentito lo sbarco e l’entrata sul territorio russo. Alcune compagnie di navigazione e alcune agenzie di viaggio spesso danno informazioni false ai propri clienti riguardo a questo punto. Spesso sentirete dire che l’escursione proposta sui cataloghi della nave è l’unica possibilità di sbarcare per fare escursioni a terra, ma non è così.

 

La legge della Federazione Russa prevede che il crocierista in arrivo al Porto di San Pietroburgo può sbarcare senza problemi se è titolare di un cosiddetto “Tour Ticket” (un “Biglietto di Sbarco”) rilasciato da un Tour Operator di diritto russo che sia regolarmente registrato presso il Ministero del Turismo russo e autorizzato quindi a guidare i crocieristi stranieri programmando per loro un determinato programma di escursione.

 

Anche le escursioni vendute dalle navi da crociera sono in realtà escursioni organizzate attraverso un Tour Operator russo a cui le navi straniere sono obbligate ad appoggiarsi per questo tipo di attività. Non siete dunque obbligati ad acquistare le escursioni dei cataloghi della nave, ma potete prenotare qualsiasi escursione predisposta da qualsiasi Tour Operator russo, purché esso sia un Tour Operator russo ufficiale, registrato presso il Ministero del Turismo e sia autorizzato dalla dogana russa ad emettere i “Tour Ticket” presso il porto di San Pietroburgo.

 

 

10. Ma il personale della nave da crociera può impedirci, a propria discrezione, di sbarcare a San Pietroburgo?

 

Non è nelle facoltà del personale della nave decidere chi è autorizzato a entrare in Russia e chi non lo è. Questa decisione, in Russia, così come in ogni altra Nazione del mondo, spetta soltanto agli ufficiali dell’ufficio immigrazione in servizio presso il posto di frontiera, i quali esaminano individualmente i passeggeri e la regolarità dei loro documenti in base alle leggi vigenti.

 

Ogni passeggero di una nave da crociera, in sosta al Porto di San Pietroburgo, è libero di scegliere il Tour Operator che preferisce per organizzare la propria escursione a terra. Ogni crocierista, inoltre, ha il diritto di sbarcare, facendo ingresso in Russia al pari di tutti gli altri passeggeri, e di presentare a questo fine i propri documenti alla Polizia di Frontiera russa, appena dopo che la propria nave sia stata autorizzata ad attraccare e abbia completato le formalità doganali.    

 

 

11. Siamo crocieristi interessati alle escursioni a San Pietroburgo. Arriveremo appunto a bordo di una nave da crociera. Voi potete aiutarmi a scendere a terra per effettuare una escursione o una visita guidata senza dover pagare le costose escursioni proposte direttamente dalle compagnie di navigazione a bordo delle loro navi?

 

Si, certo, siamo qui per questo! “Escursioni.RU” è un Tour Operator specializzato proprio nel dare un’alternativa a tutti i crocieristi che arrivano a San Pietroburgo e non vogliono sentirsi obbligati a comprare una escursione preconfezionata ad alto prezzo sul catalogo della crociera. Del resto anche le navi da crociera non organizzano direttamente le escursioni a terra, ma devono, come prescrive la legge russa, affidare l’organizzazione delle escursioni a San Pietroburgo a un Tour Operator russo in loco.

 

Ci rivolgiamo a tutti quei crocieristi che vorrebbero visitare San Pietroburgo avendo una possibilità di scelta, risparmiando, divertendosi, avendo la possibilità di essere guidati, ma che allo stesso tempo vogliono sempre sentirsi trattati come persone e non come dei numeri.

 

 

12. Ho bisogno di fare il visto se arrivo in Russia direttamente con l'aereo?

 

Si, certo. La regola generale è che tutti gli stranieri hanno bisogno di un visto di ingresso. Solo i crocieristi, quindi i passeggeri delle navi da crociera, i quali abbiano prenotato un tour organizzato, sono esentati dal richiedere il normale visto turistico. Se arrivate, invece, in Russia con qualsiasi altro mezzo (aereo, treno, auto, ecc.), dovete procurarvi preventivamente il visto ordinario presso il Consolato Russo. Ovviamente, come Tour Operator, noi possiamo aiutarvi e fornirvi la documentazione necessaria anche in quel caso.

 

 

13. Preferisco visitare le città da solo, senza una guida. Posso pagare soltanto per il documento che permette di scendere dalla nave e poi visitare la città da solo per conto mio?

 

Assolutamente questo non è possibile perché la legge russa lo vieta espressamente. Il turista che visita la città da solo, senza essere accompagnato dalla propria guida autorizzata, è considerato come se fosse entrato in Russia senza documenti infrangendo la legge sull'immigrazione ed equiparato sostanzialmente a un clandestino.    

 

 

14. Qualcuno ci ha detto che scendere dalla nave a San Pietroburgo sarà un problema perché la Polizia di Frontiera russa farà passare prima tutti i passeggeri che hanno prenotato le escursioni della nave. E' vero che fanno in questo modo?

 

No, neanche questo corrisponde al vero. All'uscita della nave c'è un normale posto di frontiera russo. La Polizia di Frontiera russa, come accade in ogni frontiera del mondo, controlla semplicemente, una ad una, ogni persona che si presenta al valico di frontiera stesso. Il loro compito è soltanto quello di verificare se ogni persona è in possesso di tutti i documenti previsti dalla legge per essere ammessa in Russia e se tali documenti sono regolari. Agli addetti al controllo passaporti non interessa con quale Tour Operator avete prenotato la vostra escursione, semplicemente controllano i documenti di chi si presenta di fronte a loro.

 

Ovviamente ognuno aspetterà il proprio turno in fila, così come accade in qualsiasi altro posto di frontiera del mondo. Il consiglio, quindi, è quello di mettersi in fila tempestivamente per non perdere tempo inutilmente e potete mettervi in fila con tutti gli altri crocieristi dove preferite. La frontiera russa non prevede file separate a seconda del tour che avete prenotato e avete diritto di mettervi in fila dove volete, al pari di tutti gli altri crocieristi, in uno qualsiasi dei cancelli del “Passport Control”.

 

 

15. E’ comunque richiesto il Passaporto per poter sbarcare a San Pietroburgo anche con la procedura “senza visto” riservata a noi crocieristi che prenotiamo una escursione con voi?

 

Si, è necessario avere con sé il Passaporto anche se prenotate un’escursione con noi e usufruirete dello sbarco “senza visto”. Non è, infatti, necessario il visto, ma è pur sempre necessario il Passaporto. Come è noto, infatti, la Russia non fa parte dell’Unione Europea e quindi la semplice Carta d’Identità non è sufficiente. Vi raccomandiamo di assicurarvi che il vostro Passaporto scada almeno 6 mesi dopo il vostro previsto soggiorno in Russia.

 

 

16. Quali sono i documenti richiesti per lo sbarco senza visto dei crocieristi a San Pietroburgo?

 

I documenti necessari per sbarcare al Porto di San Pietroburgo dalla vostra nave da crociera senza visto in qualità di crocieristi sono:

 

  • il vostro Passaporto (insieme a una fotocopia della pagina principale);
  • la Carta di Immigrazione compilata da voi con i vostri dati (solo per il primo sbarco);
  • il Tour Ticket ("Biglietto di Sbarco") che noi vi forniremo e che riporta il programma della vostra escursione a San Pietroburgo oltre ovviamente a tutti i vostri dati identificativi.

 

(Per maggiori informazioni riguardo a tutta la procedura di sbarco e i dettagli relativi ai documenti, potete leggere la sezione a ciò dedicata nella pagina delle "Escusioni per crocieristi a San Pietroburgo").

 

17. Siamo un po' preoccupati perchè abbiamo ricevuto un messaggio dalla compagnia della crociera che dice espressamente che, se ci affidiamo ad altri Tour Operator, non possiamo sbarcare dalla nave a San Pietroburgo prima delle 9.30 di mattina. Cosa dobbiamo fare?

 

Come già accennato, le compagnie delle crociere provano in tutti i modi a scoraggiare i passeggeri dal rivolgersi ad altri Tour Operator, diversi dal proprio, per l'organizzazione delle escursioni a terra. Uno di questi modi è appunto dare questo tipo di comunicazioni ai crocieristi, dicendo che dovranno aspettare e uscire dalla nave solo dopo che saranno usciti tutti gli altri.

 

In realtà nessuno vi impedirà di sbarcare per il semplice motivo che non possono farlo, poiché è vostro diritto scendere dalla nave al pari di tutti gli altri cittadini stranieri che si presentano con i documenti in regola ai posti di frontiera russi. Si tratta, quindi, soltanto di un espediente per scoraggiare qualcuno. Se avete prenotato l'escursione presso un Tour Operator autorizzato e avete quindi tutti i documenti in regola, potete liberamente camminare seguendo il flusso delle persone verso l'uscita dalla nave e verso i punti del "Passport Control".

 

 

18. Sono ancora dubbioso riguardo a questa storia del visto russo. Davvero non ne avrò bisogno? Non avrò problemi in caso la polizia mi fermi in città e mi chieda i documenti?

 

Il Governo Russo ha previsto, nell'ambito della legge sull'immigrazione, proprio una norma apposita per facilitare l'ingresso nel Paese dei crocieristi guidati e accompagnati da un Tour Operator autorizzato. Per questo motivo non avete nulla di cui preoccuparvi. Noi emetteremo il "Tour Ticket" a vostro nome, il quale sostituisce a tutti gli effetti il visto russo. Nel passare la frontiera, inoltre, vi consegneranno un apposito lasciapassare sul quale sarà riportata, in inglese, la dicitura: "SHORE PASS VALID FOR CRUISE PASSENGERS IN THE CITY".

 

Con questi documenti e finché sarete insieme alla vostra guida personale non avrete nulla di cui preoccuparvi in caso di controllo da parte della Polizia in servizio a San Pietroburgo.

 

 

19. E' possibile prenotare una escursione soltanto per mezza giornata e poi passare il resto della giornata girando San Pietroburgo da soli?

 

Purtroppo questo non è possibile perché la legge russa sull'immigrazione lo vieta. La condizione che permette, infatti, ai crocieristi di sbarcare a San Pietroburgo senza visto è subordinata tassativamente al fatto che il turista sia costantemente accompagnato dalla propria guida turistica.

 

 

20. E’ vero che non posso scendere liberamente dalla nave e visitare la città da solo, in completa autonomia, senza la guida turistica?

 

Si, questo è vero. Se volete sbarcare da soli, senza rivolgervi a nessun Tour Operator per prenotare una escursione, dovete procurarvi un normale visto turistico presso il Consolato Russo. Tale procedura ha un costo, in termini di tempo e di denaro, che la rende non conveniente se arrivate a San Pietroburgo con una nave da crociera. In questo caso, infatti, è di gran lunga più vantaggioso rivolgersi a noi e prenotare una escursione a terra che consente di sbarcare senza bisogno del visto.

Faq - Itinerari

1. Fate escursioni e visite guidate a San Pietroburgo con itinerari fissi e standardizzati o c’è la possibilità di personalizzarli?

 

Ogni cliente è unico e unici sono i suoi interessi e desideri. Per questo sul nostro sito non trovate un elenco di tour con programmi preconfezionati. Noi di “Escursioni.RU” creiamo e adattiamo il programma di ogni singola escursione tenendo conto dei desideri dei clienti e fornendo i nostri suggerimenti. Per ogni dubbio o richiesta di informazioni non esitate a contattarci.

 

 

2. Se sbarchiamo a San Pietroburgo dalla nave da crociera “senza visto”, è vero che possiamo visitare e includere nel nostro programma solo ed esclusivamente i luoghi turistici classici come ad esempio musei, palazzi, chiese?

 

No, questo non è vero. Se sbarcate con il Tour Ticket di “Escursioni.RU”, utilizzando la procedura “senza visto”, potete comunque creare preventivamente, insieme a noi, il vostro programma e itinerario di visita preferito scegliendo tra una vasta gamma di opzioni e possibilità di ogni genere. Oltre a tutti gli esempi e a tutte le proposte di cui vi abbiamo raccontato nelle pagine del nostro sito, come ad esempio i programmi serali o gli eventi personalizzati, vi diamo qui una piccola indicazione di altre idee che potrebbe interessarvi includere anche nel vostro programma di visita a San Pietroburgo.

 

E’ possibile organizzare giri con una carrozza trainata da cavalli, visite presso la casa di una normale famiglia russa per conoscere meglio la realtà locale, visite dedicate all’acquisto di articoli particolari (per esempio: pellicce russe, gioielleria), un tour tra la vita reale nella periferia di San Pietroburgo passando dai vecchi quartieri popolari fino ai modernissimi centri commerciali, una visita a uno dei numerosi musei minori e insoliti (la casa museo di Rimsky-Korsakov, Pushkin, Dostoyevsky, Ballet Museum, …), l’organizzazione di una festa per una ricorrenza speciale per voi e i vostri amici o per i membri della vostra famiglia, programmi speciali per neo-sposi o per festeggiare anniversari di nozze.

 

Un’altra opzione che segnaliamo particolarmente è la visita alla comunità di Don Stefano, un frate italiano che da anni svolge una missione fondamentale qui a San Pietroburgo a favore dei bambini di ogni età che si trovano in situazioni di difficoltà. Scambiare qualche parola con lui aiuta a capire più di mille trattati di sociologia anche quella realtà di San Pietroburgo che non è possibile scorgere visitando soltanto i monumenti, ma che pure esiste. Detto questo, se avete altre idee o necessità è sufficiente contattarci.

 

 

3. Voi mettete insieme persone diverse per la stessa escursione in modo da creare gruppi così da poter dividere le spese e diminuire il prezzo finale?

 

Si, creiamo gruppi in questo modo, ma solo se il nostro ospite lo richiede ed è d’accordo. Se viceversa volete avere una escursione totalmente privata è sufficiente segnalare questa volontà. Anche in caso di gruppi, comunque, la dimensione del gruppo rimane a discrezione dei partecipanti. Nella maggioranza dei casi si tratta di piccoli gruppi (non oltre le 10-15 persone) in modo da mantenere l’escursione non poi molto diversa da una escursione individuale.

 

In ogni caso, se gli ospiti non hanno nulla in contrario, è possibile formare anche gruppi più numerosi che permettono un minor grado di personalizzazione, ma consentono un notevole risparmio economico. Noi vi proporremo le alternative possibili, la scelta finale, poi, sta a voi.

 

 

4. Possiamo fare fotografie durante le escursioni a terra? C’è qualcosa da pagare per questi diritti?

 

Si, ovviamente per quanto ci riguarda potete fare tutte le fotografie che desiderate durante le nostre escursioni per crocieristi. In particolare sarà interessante farle durante ogni sosta se sceglierete di includere nel vostro itinerario il giro panoramico di San Pietroburgo. Per quanto riguarda l’interno dei musei, viceversa, ci sono alcune restrizioni imposte dai regolamenti dei musei stessi. In generale è consentito fare foto all’interno dei musei, ma ad esempio è vietato all’interno dei Palazzi di Peterhof e purtroppo è vietato anche all’interno della famosa Camera d’Ambra.

 

All’interno del Museo Statale Ermitage è necessario acquistare presso la cassa del museo un permesso speciale per fare fotografie nel caso abbiate una macchina fotografica con dimensioni simili a quelle professionali. Viceversa, se avete una piccola fotocamera, allora potete usarla liberamente (tranne in alcune sale particolari dove i cartelli lo vietano comunque espressamente). Se comunque avete una macchina fotografica che richiederebbe il pagamento del “ticket”, fatecelo sapere in sede di prenotazione e così provvederemo noi, in anticipo, a farvi omaggio del permesso necessario.

 

 

5. Potete spiegarci cos’è la “early admission” al Museo Ermitage?

 

La cosiddetta “entrata anticipata” al Museo Statale Ermitage consiste in uno speciale accordo che il nostro Tour Operator ha con la Direzione del Museo. Tale accordo prevede la possibilità di far entrare nel Museo Ermitage i nostri ospiti insieme alla nostra guida turistica prima dell’orario ufficiale di apertura. Il Museo apre al pubblico alle ore 10.30, mentre l’entrata anticipata permette di entrare tra le 9.30 e le 10.00.

 

I nostri ospiti, in questo modo, hanno l’eccezionale opportunità di godere dei tesori del Museo senza problemi e senza enormi folle. Ovviamente il Museo fa pagare una tariffa specifica per questa “entrata anticipata” e si deve segnalare, per correttezza, il fatto che durante l’alta stagione ci sono sempre molti turisti che usufruiscono anch’essi di questo diritto e quindi il Museo non sarà comunque vuoto.

 

 

6. La visita al Museo Ermitage include anche la visita alla “Galleria del Tesoro”?

 

La “Galleria del Tesoro” (composta dalle “Camere d’Oro” e dalle “Camere di Diamante”) è una sezione speciale del Museo Ermitage e quindi questa visita non è inclusa nella visita generale al Museo, ma richiede un biglietto a parte e soprattutto una prenotazione da effettuare con largo anticipo. Se desiderate in modo particolare visitare la “Galleria del Tesoro” dell’Ermitage, vi invitiamo a comunicarcelo e vi diremo esattamente come poterla includere nella visita guidata che farete a San Pietroburgo.

 

In ogni caso, questa visita è sempre soggetta a conferma da parte della Direzione del Museo che regola a sua discrezione e solitamente in modo restrittivo l’accesso a questa parte del Museo. In questa sezione infatti è consentito l’accesso soltanto accompagnati dal personale del Museo stesso.

 

 

7. Abbiamo sentito parlare di un sistema che consente di visitare il museo in anticipo, cioè prima dell’apertura ufficiale al pubblico. Può essere una scelta interessante per noi?

 

Alcuni musei, in effetti, propongono questa opzione che chiamano “early admission”, cioè “entrata anticipata”. In alcuni casi può essere effettivamente una buona idea che permette di organizzare la giornata ottimizzando i tempi. In altri casi, viceversa, è praticamente inutile perché magari in quello stesso giorno altre centinaia di persone hanno prenotato l’entrata anticipata e quindi non si è comunque da soli nel museo come invece qualcuno potrebbe essere portato a credere.

 

Il limite principale della “entrata anticipata” è che in questo caso il biglietto d’ingresso costa almeno il doppio del normale ed è necessario confermare la prenotazione almeno un mese prima della visita In conclusione, quindi, spesso è sufficiente pianificare con intelligenza la giornata programmando l’entrata nei vari musei negli orari più favorevoli.

 

 

8. Dovremo affrontare lunghe attese in fila per entrare nei musei?

 

Facendo un’escursione o una visita guidata con una delle nostre guide turistiche, vi capiterà a volte di sentirvi in qualche modo “privilegiati”, perché in genere non dovete preoccuparvi delle lunghe file agli ingressi ordinari dei musei, ma potrete entrare nei musei utilizzando l’entrata riservata ai clienti dei Tour Operator e quindi l’entrata dedicata ai visitatori e ai gruppi guidati.

 

Questa possibilità vi darà un grosso vantaggio e vi farà risparmiare moltissimo tempo. Questa opzione sarà ancora più preziosa nel caso stiate facendo una visita guidata con un numero ristretto di persone poiché solitamente i gruppi così piccoli hanno la precedenza anche rispetto ai gruppi più grandi. In ogni caso, vi sono alcuni musei, come ad esempio il Palazzo di Caterina e il Grande Palazzo di Peterhof dove i gruppi hanno una entrata riservata, ma anche per i gruppi guidati vi sono delle attese perché i controlli di sicurezza all’ingresso sono scrupolosi e quindi il flusso in entrata è regolato.

 

In ogni caso, anche in questi casi, i tempi di attesa di coloro che partecipano alle visite guidate sono sempre comunque molto ridotti rispetto ai turisti ordinari che entrano nel museo dai normali ingressi per il pubblico. A volte vi potrà capitare, ugualmente, di trovare confusione all’ingresso di qualche museo perché magari quel giorno piove oppure sono arrivate 4 o 5 navi da crociera in contemporanea al Porto di San Pietroburgo. Anche in quei casi, comunque, vi sarà prezioso l’aiuto della nostra guida che farà tutto il possibile per agevolarvi.

 

 

9. E’ vero che c’è sempre confusione e ci sono file lunghissime per entrare nei principali musei di San Pietroburgo?

 

Si, questo è vero in particolare durante l’estate e durante tutti i periodi festivi dell’anno, mentre durante l’inverno questo problema è meno sentito. Non sempre, ovviamente, ma a volte la fila delle persone per l’ingresso normale al Museo Ermitage occupa tutto il cortile interno, arriva fin fuori nella piazza e il tempo di attesa può essere anche di una o due ore.

 

Anche per questo motivo è spesso una scelta intelligente quella di affidarsi a noi per organizzare una visita in questi musei considerando che possiamo aiutarvi ad evitare questo problema prenotando gratuitamente e in anticipo la vostra entrata da un ingresso riservato ai Tour Operator e alle guide turistiche.

 

 

10. Cosa c’è di interessante nel visitare la metropolitana? Perché dovrebbe interessarci?

 

La Metropolitana di San Pietroburgo è un luogo molto interessante da conoscere. Vi sono, in particolare, alcune stazioni con un’architettura d’epoca molto bella e sorprendente. Per questo motivo è possibile, a richiesta, includere il passaggio attraverso alcune di queste stazioni durante le escursioni o le visite guidate che organizziamo per voi.

 

 

11. Che differenza c’è tra il giro in battello e il giro in aliscafo?

 

L’aliscafo effettua corse di linea tra il centro di San Pietroburgo e il complesso museale di Peterhof e viceversa. E’ il mezzo più veloce che consente di percorrere il tragitto in circa 30 minuti ammirando, al contempo, la città e i suoi dintorni. Il giro in battello, invece, consiste in una lenta navigazione turistica tra i fiumi e i canali nel centro di San Pietroburgo. In questo modo è possibile ammirare e godere la vista dei palazzi, delle piazze e dei ponti da un insolito e interessante punto di vista. Normalmente il giro dura circa un’ora, salvo che l’ospite preferisca una durata differente.

 

E’ possibile, poi, fare il giro in battello anche di sera quando le luci regalano un’atmosfera tutta particolare. Se si decide di fare tardi, poi, è possibile fare il giro in battello sul fiume Neva intorno all’1.20 di notte, proprio nel momento in cui si aprono, uno dopo l’altro, i grandi ponti di San Pietroburgo per permettere la navigazione sul fiume stesso delle grandi navi da carico, che ogni notte aspettano appunto la notte per poter passare e risalire il fiume Neva.

 

 

12. Cosa mi consigliate di indossare durante le visite guidate o le escursioni a terra a San Pietroburgo?

 

Ovviamente dipende dal tempo e dalla stagione. In inverno c’è neve e temperature rigide, mentre in estate la temperatura è di solito gradevole. In ogni caso, un’ottima regola generale valida per San Pietroburgo è quella di vestirsi “a strati”, ad esempio in estate con una maglia, un maglione e una giacca impermeabile. Questo perché il clima di San Pietroburgo è sempre estremamente variabile, anche durante la medesima giornata. Vestendosi a strati è più facile adattarsi agli eventuali e repentini cambiamenti.

 

Ricordate, se prevedete di dover visitare delle Chiese, di non indossare pantaloncini troppo corti o altri abiti succinti a causa dei quali potrebbero impedirvi l’ingresso nei luoghi religiosi.

 

E’ consigliabile, poi, indossare scarpe comode che vi permettano di affrontare le camminate previste nelle vostre escursioni o nelle vostre visite guidate senza crearvi fastidi. Una buona idea è, se potete, quella di portare con voi anche un piccolo ombrellino pieghevole e magari un “K-Way”. Non dimenticate, infine, i vostri occhiali da sole se arrivate in una bella giornata estiva.

 

 

13. Quali sono i giorni di chiusura dei principali musei?

 

Il Lunedì sono chiusi:

 

  • Il Museo Statale Ermitage;
  • Il Grande Palazzo di Peterhof.

 

Il Martedì sono chiusi:

 

  • Il Palazzo di Caterina a Pushkin (Tsarskoye Selo);
  • Il Museo Russo.

 

Il Mercoledì sono chiuse:

 

  • La Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato;
  • La Cattedrale di Sant’Isacco.

 

 

14. Non siamo mai stati in Russia prima d’ora e siamo un po’ preoccupati. Dopo che saremo scesi dalla nostra nave da crociera, come faremo per incontrare la guida turistica che ci deve accompagnare?

 

Non avrete problemi per incontrarci, poiché la nostra guida turistica sarà già nel Porto ad aspettarvi con largo anticipo. Se siete crocieristi e arrivate, cioè, al Porto di San Pietroburgo con una nave da crociera, la vostra guida vi attenderà dentro il Terminal con il cartello del Tour Operator “Escursioni.RU” appena sarete usciti dalla vostra nave, subito dopo il controllo passaporti. Esiste soltanto un’unica uscita per i passeggeri che passano la frontiera e solo una sala d’attesa in ogni Terminal, quindi non potete sbagliare.

 

Il nostro Tour Operator ha stipulato, inoltre, un contratto apposito con l’autorità portuale, che gestisce il Porto Passeggeri di San Pietroburgo, il quale consente l’accesso dei nostri veicoli dentro l’area privata del Porto. Questo consente il vantaggio che il mezzo di trasporto, che voi avrete prenotato e che vi dovrà accompagnare durante le escursioni, potrà aspettarvi proprio sul molo di attracco, a pochi passi dalla vostra nave.

 

 

15. Noi arriveremo a San Pietroburgo in aereo. Come possiamo incontrare la vostra guida turistica?

 

Se arrivate a San Pietroburgo in aereo (ma anche in treno), vi consigliamo di ordinare il nostro “transfer”. Provvederemo a inviarvi un’auto a prendervi all’aeroporto (o alla stazione), che vi porterà direttamente al vostro albergo o al vostro appartamento.

 

Se, invece, siete già in città e avete prenotato una visita guidata con partenza dal vostro Hotel, la nostra guida turistica vi aspetterà nel vestibolo, nella hall dell’albergo, oppure in qualche altro luogo che concorderemo insieme di volta in volta tenendo conto dei vostri programmi.

 

Comunque, per i casi di emergenza, avrete un apposito numero telefonico che vi forniremo per poterci facilmente contattare direttamente, in italiano, in caso si presenti qualsiasi difficoltà. Un ultimo consiglio… se decidete di raggiungere l’albergo per conto vostro, fate attenzione e ricordatevi che i taxi che stazionano fuori dall’aeroporto “Pulkovo” e fuori dalle stazioni ferroviarie approfittano spesso dei turisti stranieri e applicano prezzi notevolmente maggiorati.

 

 

16. A che ora iniziano le vostre escursioni per crocieristi al Porto di San Pietroburgo?

 

Anche l’inizio delle nostre escursioni non è standardizzato. Dipende dalle preferenze dei partecipanti. In alcuni casi gli ospiti preferiscono scendere dalla nave al più presto possibile per sfruttare ogni minuto al massimo, in altri casi la scelta degli ospiti è invece quella di ritardare lo sbarco per prendersela molto comoda (soprattutto nel caso di escursioni totalmente private).

 

Anche questo aspetto è lasciato alle vostre preferenze, sempre tenendo conto, ovviamente, anche delle preferenze degli altri ospiti nel caso si tratti di una escursione di gruppo. E’ chiaro, comunque, che, considerando la bellezza della città, spesso è consigliabile cercare di sfruttare al massimo tutto il tempo a vostra disposizione, soprattutto quando la vostra nave rimane al Porto di San Pietroburgo soltanto una giornata.

Faq - Personalizzare

1. Arriveremo a San Pietroburgo durante il nostro viaggio di nozze! Per noi è un’occasione molto speciale e vorremmo poter organizzare un’escursione veramente personalizzata e intima, perché avremmo piacere di stare da soli: solo noi due con la guida. Se poi fosse possibile preparare anche una piccola sorpresa speciale per la mia “dolce metà” sarebbe perfetto! Potete aiutarci in questo?

 

Si, certo! Siamo felici quando possiamo aiutare i neo sposi a rendere “unica” e particolare la loro tappa a San Pietroburgo. Ogni coppia in questi casi ha delle preferenze personalissime, quindi se questo è il vostro caso vi invitiamo senz’altro a contattarci, così da poter valutare insieme l’idea e la soluzione che meglio si adattano a voi. Se poi, con la nostra complicità, volete fare una piccola sorpresa al vostro partner durante la vostra escursione a San Pietroburgo, beh… allora contattateci senza dire nulla a lui/lei e noi manterremo il vostro segreto fino al momento opportuno.

 

 

2. Proprio il giorno del nostro sbarco a San Pietroburgo sarà il compleanno di nostra madre, che viaggia insieme a noi sulla nave da crociera. Potete aiutarci a organizzare una piccola sorpresa per lei da fargli durante la nostra escursione?

 

Anche per voi vale lo stesso discorso che vale per i neo sposi in viaggio di nozze a San Pietroburgo. Saremo lieti se possiamo aiutarvi a realizzare un’idea carina per il compleanno di vostra madre. Vi invitiamo a contattarci per valutare insieme tutti i dettagli.

 

 

3. Se prenotiamo un’escursione per crocieristi a San Pietroburgo con voi di “Escursioni.RU”, quante persone saremo nel gruppo guidato?

 

Noi organizziamo escursioni e visite guidate a San Pietroburgo per gruppi di qualsiasi dimensione. Sta a voi decidere se scegliere di avere un’escursione privata oppure partecipare a un gruppo. La dimensione del gruppo solitamente è limitata a 10 – 15 persone in modo da rendere il rapporto con la vostra guida il più “individuale” possibile. In alcuni casi, soprattutto in alta stagione, è possibile optare anche per gruppi più grandi che permettono un notevole risparmio economico. La cosa importante, comunque, è che la scelta rimane a voi senza spiacevoli sorprese.

 

 

4. C’è flessibilità e possibilità di cambiare il programma durante l’escursione quando saremo già a San Pietroburgo?

 

Per quanto riguarda le escursioni private, avrete la possibilità di variare l’itinerario in corso d’opera, di allungare o ridurre la permanenza presso ogni luogo a seconda del vostro interesse. Ovviamente il tempo complessivo a disposizione rimane sempre lo stesso e quindi ampliando una particolare visita sarà necessario probabilmente ridurne un’altra. Le escursioni di gruppo, ovviamente, hanno meno flessibilità.

 

Il tour di gruppo deve necessariamente coprire i luoghi previsti dal programma che ognuno di voi avrà contribuito a scegliere e, quindi, ogni variazione è possibile soltanto se ogni componente del gruppo è d’accordo e se ovviamente i limiti di tempo lo consentono. E’ da notare che se si inserisce all’ultimo momento la visita a un museo con ingresso a pagamento che non era inizialmente previsto nel programma, questo chiaramente, come è facile capire, influirà inevitabilmente sul prezzo finale dell’escursione. Sempre ammesso che ciò sia possibile, poiché solitamente è necessario prenotare preventivamente i biglietti dei musei e per questo è sempre consigliabile dedicare il tempo necessario alla pianificazione dell’itinerario con un congruo anticipo.

 

Il programma, comunque, non può essere completamente stravolto per via dei biglietti che saranno già stati prenotati e anche perché la struttura del programma di visita non può discostarsi completamente da quello comunicato alle autorità per ottenere il permesso di sbarco. Come solitamente accade in tutti i programmi turistici, poi, l’ordine delle singole visite potrebbe cambiare a causa di varie ragioni tecniche, ma in ogni caso il programma complessivo di visita resterà sempre quello preventivamente concordato con voi.

 

 

5. Ci sono restrizioni per la partecipazione dei minori alle vostre escursioni a San Pietroburgo?

 

Ovviamente i minori di 18 anni devono essere accompagnati da un adulto responsabile per poter partecipare alle escursioni a San Pietroburgo.

Faq - Pranzo

1. Se siamo crocieristi in arrivo a San Pietroburgo e prenotiamo l’escursione con voi, siamo obbligati a includere anche il pranzo in ristorante?

 

No, il pranzo in ristorante non è affatto obbligatorio, ma è opzionale. Questo per garantirvi maggiore libertà di scelta e flessibilità. Di volta in volta, in sede di organizzazione, si deciderà come provvedere al pranzo relativo alle escursioni per crocieristi sentendo le vostre preferenze e i vostri desideri in qualità di partecipanti all’escursione stessa. Se poi deciderete o meno di includere il pranzo nel vostro programma, il relativo costo potrà essere incluso oppure indicato a parte, a seconda della soluzione concreta che sceglierete. Se deciderete, ad esempio, di pranzare in un ristorante con un menù già definito allora il costo potrà essere incluso a priori nel costo totale, viceversa se opterete per mangiare in un locale dove ordinerete al momento qualcosa di veloce che non necessita di prenotazione, allora in quel caso ognuno pagherà per sé al momento dell’ordinazione.

 

 

2. Se decidiamo di mangiare al ristorante durante la nostra escursione a San Pietroburgo, in quali ristoranti ci porterete?

 

A meno che qualcuno non lo richieda espressamente, noi non portiamo i nostri ospiti nei ristoranti allestiti appositamente per ricevere in massa i grandi gruppi di turisti delle navi da crociera. Solitamente consigliamo di pranzare in qualche buon ristorantino locale che abbia una buona cucina unita a un buon rapporto qualità/prezzo. Solitamente si tratta, quindi, di locali frequentati dagli abitanti di San Pietroburgo e conosciuti per la tranquillità, la buona cucina e il buon rapporto qualità – prezzo.

 

Quando è possibile cerchiamo di far scegliere tra le varie possibilità di menù ai nostri ospiti prima di arrivare. Se non si vuole, pranzare in un vero e proprio ristorante, comunque, ci sono numerose altre possibilità, come ad esempio scegliere alcuni piccoli bistrò, molto “alla mano” dove si può mangiare bene, molto velocemente e spendendo veramente poco. Si tratta in genere degli stessi luoghi scelti da chi lavora a San Pietroburgo e li utilizza durante le proprie pause pranzo. In alcuni di questi è possibile provare alcune specialità tipiche russe come ad esempio i Blini oppure i “Piroghi”.

 

Questa scelta ha il vantaggio di farvi provare gli stessi locali frequentati quotidianamente dalla popolazione locale e in questo modo potrete avere diretto contatto con la vita reale russa stando tra normale gente russa, anziché stare solo in mezzo ad altri turisti in contesti un pochino “artificiali”.

 

Nei dintorni di San Pietroburgo c’è meno abbondanza di locali rispetto al centro città, comunque, anche nel caso dobbiate pranzare fuori città vi consiglieremo la soluzione più adatta di volta in volta. Ovviamente se il vostro gruppo è numeroso sarà necessario prenotare anche il pranzo con congruo anticipo per non rischiare poi di perdere tempo prezioso durante la vostra escursione.    

 

 

3. Noi saremo a San Pietroburgo in albergo e rimarremo circa una settimana. Vorremmo provare diversi ristoranti tipici, anche con la cucina russa e magari anche con qualche piccolo spettacolo folcloristico dedicato ai turisti. Quali ristoranti ci raccomandate di provare in questo caso?

 

Se durante il vostro soggiorno, anche senza essere accompagnati dalle nostre guide, volete provare qualcuno dei ristoranti russi classici e più popolari potete chiederci consiglio. Oltre a darvi gli indirizzi e le indicazioni necessarie, a seconda della stagione, in modo che possiate raggiungere i ristoranti anche da soli, vi forniremo gratuitamente anche un comodo servizio attraverso il quale provvederemo a prenotare un tavolo a vostro nome di volta in volta nei ristoranti che voi sceglierete. Ovviamente ribadiamo che effettueremo la prenotazione a vostro nome in modo del tutto gratuito per voi.

 

 

4. Esiste la possibilità di pranzare ospitati da una normale famiglia russa per poter avere un contatto diretto con la vita reale della città e magari scambiare qualche opinione e capire qualcosa in più sulla vita della gente di San Pietroburgo?

 

Normalmente questa non è una opzione ordinaria, ma se a qualcuno questo interessa in modo particolare, possiamo organizzare appositamente qualcosa di specifico grazie alla collaborazione di alcune famiglie locali. Ovviamente questa scelta deve essere prevista con largo anticipo e riguarda soltanto piccoli gruppi di ospiti per evidenti ragioni logistiche, poiché la famiglia che vi ospiterà a pranzo avrà posto limitato all’interno della propria casa.

Faq - Serali

1. Noi soggiorneremo per qualche giorno a San Pietroburgo. Potete aiutarci a prenotare per noi i biglietti di qualche interessante spettacolo teatrale o magari i biglietti per il Balletto Russo?

 

Si, certo che possiamo aiutarvi nella scelta e nella prenotazione dello spettacolo che faccia meglio al caso vostro, considerando le vostre preferenze sia dal punto di vista artistico, sia dal punto di vista economico. Gli spettacoli al Teatro Mariinsky sono quelli più richiesti, considerati tra i migliori, ma senz’altro anche tra i più costosi. Altri teatri molto popolari sono ad esempio la Filarmonica, il Teatro Michailovsky, il Teatro Hermitage.

 

I prezzi variano moltissimo a seconda del teatro, dei posti assegnati, del titolo in scena e della stagione, quindi l’analisi va fatta necessariamente caso per caso. Tale scelta non sempre si può fare con troppo anticipo perché molti teatri a San Pietroburgo rendono noto il proprio programma e aprono la vendita dei biglietti solo qualche settimana prima dello spettacolo.

 

 

2. Per noi crocieristi, che sosteremo due giorni a San Pietroburgo, dopo che avremo fatto l’escursione a terra diurna, quali possibilità ci sono per quanto riguarda i possibili programmi di attività serali?

 

Possiamo offrirvi diverse possibilità se vi interessano attività serali durante la sosta della vostra nave da crociera al Porto di San Pietroburgo e vi consigliamo di approfittarne. Tra le opportunità più interessanti ci sono, ad esempio, quella di assistere a uno spettacolo del famoso Balletto Russo oppure quella di divertirsi passando una bella serata in uno dei teatri della città di San Pietroburgo dove si mette in scena l’Opera Russa.

 

Altre alternative possono essere uno spettacolo folkloristico, una caratteristica cena in un ristorante russo oppure un giro in battello sul Fiume Neva, magari a tarda sera proprio per ammirare lo spettacolo dell’apertura dei grandi ponti sul fiume principale di San Pietroburgo. Le navi da crociera offrono solitamente soltanto gli spettacoli nei teatri affittati interamente da loro a questo scopo, ma che non necessariamente rappresentano il meglio a livello qualitativo. Noi al contrario vi offriamo di scegliere, se lo desiderate, tra tutti gli spettacoli offerti in qualunque teatro di San Pietroburgo.

 

Come al solito, vi invitiamo a contattarci per discutere con noi le vostre preferenze riguardo al programma serale che più vi aggrada, in questo modo potremo tenervi aggiornati sulle possibilità mano a mano che i teatri cittadini renderanno noti i programmi relativi ai giorni specifici della vostra visita a San Pietroburgo.

 

 

3. Quando e con che tempistica bisogna prenotare il programma serale per crocieristi?

 

Consigliamo di prenotare il programma serale con congruo anticipo, soprattutto perché per alcuni spettacoli se si ritarda nella decisione, potrebbe capitare che il teatro sia già al completo e che si debba poi scegliere un’altra soluzione. In ogni caso, anche se vi siete decisi in ritardo, contattateci ugualmente e vi diremo quali sono le opzioni a vostra disposizione in quel determinato momento.

 

 

4. A noi non interessano spettacoli e teatri, è possibile fare semplicemente un giro serale in città per ammirare San Pietroburgo con le luci e l’atmosfera notturna?

 

Si, certo. Questa opzione si chiama “Emozioni di Luce”. Molte persone decidono di prenotare semplicemente un auto e fare un giro in città insieme alla propria guida turistica alla ricerca di angoli suggestivi, magari percorrendo i lungofiumi oppure il Nevsky Prospekt.

Faq - Prenotare

1. Come possiamo prenotare un’escursione a terra o una visita guidata con voi a San Pietroburgo?

 

Per prenotare una escursione per crocieristi a San Pietroburgo, così come qualsiasi altro servizio del nostro Tour Operator, potete contattarci scegliendo la modalità che più preferite tra quelle che trovate nella pagina “Dove siamo - Contatti".

 

Potete scriverci semplicemente una e-mail, ma vi consigliamo per un trattamento che sia il migliore possibile di approfittare della modalità diretta di contatto che vi mettiamo a disposizione a nostre spese.

 

Vi consigliamo quindi di contattarci direttamente telefonandoci al nostro numero verde italiano che vi permette di mettervi subito in contatto con noi GRATUITAMENTE nel modo più semplice e più diretto possibile. Saremo lieti di rispondervi e dedicarvi il nostro tempo e la nostra attenzione al fine di farvi un offerta su misura e proporvi, in brevissimo tempo, un itinerario di visita guidata costruito per voi in base alle vostre preferenze e ai nostri consigli.    

 

 

2. Come e quando riceverò il mio Tour Ticket (Biglietto di Sbarco) necessario per poter sbarcare, senza visto, dalla nave da crociera a San Pietroburgo ed effettuare poi l’escursione a terra con la vostra guida turistica?

 

Appena dopo che avrete confermato la vostra prenotazione, vi invieremo tramite e-mail i vostri Tour Ticket insieme a tutta la documentazione necessaria affinché voi, una volta che sarete arrivati con la vostra nave da crociera al Porto di San Pietroburgo, voi possiate sbarcare senza visto e unirvi alla nostra guida turistica che guiderà la vostra escursione a terra alla scoperta della città. Voi dovrete stampare il vostro “Biglietto di Sbarco”, facendone una copia per ogni persona su un singolo foglio distinto e separato.

 

Ovviamente dovete poi portare con voi il vostro “Biglietto di Sbarco” per presentarlo poi al controllo passaporti della frontiera russa presso il Porto di San Pietroburgo. Tale documento, infatti, sostituisce a tutti gli effetti di legge il visto e vi permetterà di scendere dalla nave per effettuare la vostra escursione a terra insieme alla nostra guida turistica.

 

 

3. Quando è consigliabile prenotare le escursioni a terra per crocieristi?

 

Sia per quanto riguarda le normali visite guidate per turisti, sia per quanto riguarda le escursioni a terra per i passeggeri delle crociere in arrivo a San Pietroburgo, è consigliabile prendere al più presto possibile contatto con noi per la prenotazione. Questo per essere tra i primi ad aderire alle eventuali escursioni nelle singole giornate e avere quindi la massima opportunità di scelta possibile.

 

 

4. Mancano ormai pochi giorni alla partenza della nostra crociera e siamo ancora indecisi sul da farsi riguardo a come visitare San Pietroburgo. Siamo ancora in tempo per prenotare una escursione a terra con voi di “Escursioni.RU”?

 

Come già detto, il consiglio è sempre quello di contattarci al più presto possibile per la prenotazione delle escursioni a terra. In ogni caso, se anche mancano pochi giorni alla vostra partenza, cercheremo di fare il possibile per venirvi incontro nel caso voleste prenotare “last minute” e vi illustreremo le opzioni tra cui potrete scegliere.

 

E’ da notare, comunque, che nel caso delle escursioni a terra il “last minute” non porta affatto dei vantaggi, anzi, probabilmente le possibilità di scelta in quel caso saranno ridotte. Questo perché le escursioni per essere di buona qualità dovrebbero essere il più possibile personalizzate su misura e la fretta non aiuta mai in questi casi.

 

Ricordatevi, quindi, se volete avere le maggiori opportunità di scelta a vostro vantaggio, di contattarci con il massimo anticipo che vi sarà possibile.

 

 

5. Se soggiorniamo in un albergo a San Pietroburgo possiamo contattarvi anche mentre saremo già in città?

 

Anche in questo caso, cioè anche se non siete crocieristi, è sempre meglio contattarci in anticipo per avere più tempo possibile per programmare le cose per tempo, soprattutto durante l’estate. In ogni caso, se anche siete già arrivati nel vostro albergo o nel vostro appartamento a San Pietroburgo potete senz’altro contattarci e proveremo ad aiutarvi nel modo più tempestivo possibile.

 

 

6. Siamo crocieristi in arrivo a San Pietroburgo. Quali informazioni, esattamente, dobbiamo comunicarvi per procedure con la prenotazione e ricevere da voi il Tour Ticket?

 

Per consentirci di emettere una Tour Ticket (Biglietto di Sbarco) a vostro nome, abbiamo bisogno di ricevere le seguenti informazioni da parte vostra relative ad ognuno dei partecipanti all’escursione a terra:

  1. Il nome e cognome esattamente come sono scritti nel passaporto;
  2. Data di nascita (giorno/mese/anno);
  3. Numero del passaporto con le relative date di emissione e scadenza;
  4. Cittadinanza;
  5. Nome della nave da crociera;
  6. Date al Porto di San Pietroburgo (arrivo e partenza).

 

Come già spiegato, poi, noi vi manderemo il “Biglietto di Sbarco” (Tour Ticket) tramite e-mail e, come previsto dalla legge russa, lo manderemo in copia anche all’ufficio della frontiera presso il Porto Passeggeri di San Pietroburgo per notificare a loro il vostro arrivo. In questo modo, quando vi presenterete al “Controllo Passaporti” in frontiera, appena sarete scesi dalla nave, gli ufficiali dell’immigrazione russa sapranno già del vostro arrivo e della vostra partecipazione all’escursione organizzata da noi di “Escursioni.RU”.

 

In alcuni casi, per l’emissione dei Tour Tickets (Biglietti di Sbarco), potrebbe essere necessario inviarci una copia passaporto di tutti i partecipanti via internet o via fax. Vi ricordiamo che l’emissione del Tour Ticket è già inclusa nel prezzo delle nostre escursioni e non comporta quindi alcun costo aggiuntivo per voi.

 

7. Ci sono dei bambini che sbarcheranno dalla nave da crociera a San Pietroburgo e parteciperanno insieme a noi all’escursione a terra organizzata da voi. E’ necessario un “Biglietto di Sbarco” per ogni bambino?

 

Si, ogni bambino deve avere un proprio Tour Ticket. Ogni persona che sbarca dalla nave da crociera per partecipare alle nostre escursioni deve avere il proprio “Biglietto di Sbarco” intestato a proprio nome, questo a prescindere dall’età. Di conseguenza dovrete comunicarci anche i dati del passaporto dei vostri figli in modo di poter emettere un Tour Ticket individuale anche per loro.

 

Anche l’emissione di questi documenti per i bambini, comunque, è già inclusa nel prezzo delle escursioni, quindi questo dettaglio burocratico non vi creerà aggravi di nessun genere.

 

 

8. Vi abbiamo scritto per avere informazioni riguardo ai vostri servizi ma non abbiamo ricevuto nessuna risposta. Come mai?

 

Questo è un caso raro, ma può accadere se ad esempio la nostra risposta è finita per errore tra lo “spam” della vostra mailbox. Solitamente, infatti, rispondiamo entro un giorno lavorativo. Se non trovare la nostra risposta neanche tra lo “spam”, probabilmente c’è stato qualche problema tecnico nella corretta consegna delle e-mail. Vi consigliamo, per eliminare ogni dubbio, di segnalarci il problema telefonicamente.

 

 

9. Richiedete un pagamento anticipato per garantire la nostra prenotazione e riservare quindi i nostri posti per l’escursione a terra?

 

No, non è necessario. Sappiamo che molte persone non gradiscono molto inviare soldi in anticipo a qualcuno dall’altra parte del mondo attraverso internet, anche se si tratta di una organizzazione autorizzata e registrata presso il Ministero del Turismo come lo è il nostro Tour Operator “Escursioni.RU”. Per questo motivo, veniamo incontro ai nostri ospiti, scommettendo sulla loro correttezza e accettando la loro prenotazione senza richiedere il pagamento anticipato.

 

Noi crediamo nei rapporti basati sulla fiducia reciproca. Se decidete di prenotare i servizi di una delle nostre guide turistiche, significa che voi vi state fidando del fatto che noi prepareremo con meticolosa cura e attenzione il programma della vostra escursione a San Pietroburgo e noi ci fidiamo altrettanto della vostra correttezza confidando nella vostra serietà.    

 

 

10. Perché mi avete chiesto il numero del mio telefonino?

 

Noi vi chiediamo di darvi tutte le informazioni che potrebbero essere utili per la migliore riuscita dei vostri viaggi a San Pietroburgo e delle relative escursioni e visite guidate. La richiesta del numero del vostro telefonino è fatta per potere avere un vostro contatto nel remoto caso in cui si dovesse verificare una qualsiasi eventuale emergenza e si rendesse necessario dovervi contattare. Per questi casi, e solo per questo, vi invitiamo cortesemente a comunicarci il numero del telefonino che porterete con voi durante il vostro viaggio in Russia, anche se nel 99% dei casi si tratta solo di una precauzione che si rivela poi non necessaria. Speriamo che anche questo dettagli vi faccia capire e apprezzare, una volta di più, l’attenzione con la quale organizziamo ogni singolo aspetto dei servizi per i nostri ospiti. Ovviamente, ogni vostro dato personale sarà da noi trattato nel rigoroso rispetto della vostra privacy.

Faq - Prezzi

1. Ma quanto costano le vostre escursioni a terra per crocieristi a San Pietroburgo e dintorni?

 

Poiché noi non abbiamo itinerari standard, non abbiamo neppure tariffe standard per il servizio di escursioni a terra destinato ai passeggeri delle crociere in arrivo qui a San Pietroburgo.

 

Il prezzo delle escursioni dipende da varie cose:

 

  • Quali e quanti musei e luoghi di interesse vorrete visitare;
  • L’esatta durata dell’escursione in termini di ore (contando dall’orario di inizio fino al termine);
  • Il numero di persone partecipanti;

 

L’eventuale pranzo Appena avremo concordato insieme a voi il tipo di escursione che desiderate fare, sarà possibile, principalmente in base a queste quattro variabili, calcolare la tariffa applicabile nel vostro caso particolare, per l’itinerario esatto che avrete scelto.

 

Al variare delle caratteristiche sopra indicate, anche il prezzo dell’escursione potrebbe variare. Questo è l’unico modo serio di dirvi il costo dell’escursione. Ogni altra indicazione, data prima di conoscere i vostri piani, sarebbe totalmente generica, approssimativa e non vi darebbe alcun reale  punto di riferimento.

 

 

2. Perché non pubblicate chiaramente una tabella con i prezzi per le escursioni dedicate a noi crocieristi che arriviamo a San Pietroburgo con una nave da crociera?

 

Gli itinerari delle escursioni che vi offriamo sono sempre creati “su misura” e i nostri ospiti sono tutti entusiasti di approfittare di questa opportunità di disegnare i propri itinerari in libertà.

 

Alcuni ospiti pretendono auto di lusso, altri preferiscono normali berline, a volte abbiamo gruppi sportivi o gruppi di amici che richiedono un autobus solo per loro. Alcuni ospiti vogliono prenotare in anticipo il pranzo in ristorante e trovarlo incluso nel prezzo, altri ospiti preferiscono escludere il pranzo dal preventivo e mangiare in modo veloce in qualche bistrò locale.

 

Durante l’intera stagione delle crociere, non ci saranno mai due programmi che siano davvero uguali tra loro e quindi tutti questi fattori giocano un ruolo decisivo nella definizione del prezzo finale. Per questo una generica tabella dei prezzi sarebbe impossibile da creare tenendo realmente conto di tutte le infinite variabili dovute alla personalizzazione delle escursioni.

 

L’unica cosa certa è il risparmio che possiamo garantirvi, ma per tutti questi motivi elencati fin qui, possiamo e vogliamo fornirvi una tariffa personalizzata per ogni singola richiesta.    

 

 

3. Cosa include esattamente il prezzo della vostra escursione a terra per crocieristi a San Pietroburgo?

 

Il prezzo delle nostre escursioni a terra, per voi passeggeri che arrivate al Porto di San Pietroburgo a bordo di una nave da crociera, include sempre per ogni giorno previsto nel programma:

 

  • Il servizio della guida turistica autorizzata, parlante italiano;
  • Il servizio dell’autista a vostra disposizione;
  • Il noleggio del veicolo con aria condizionata a disposizione;
  • Il noleggio del battello (ove previsto);
  • Il Tour Ticket o “Biglietto di Sbarco”;
  • Le tasse portuali;
  • I biglietti di ingresso per tutti i musei e punti di interesse inclusi nell’itinerario;
  • Una bottiglia d’acqua per ogni ospite a disposizione durante il tragitto in auto;
  • Le cuffiette per ascoltare la guida nei musei ove ciò si rende necessario;
  • I “ticket” che permettono di fare foto nei musei (per chi lo richiede preventivamente);
  • Il pranzo (solo se richiesto ed espressamente indicato come incluso);
  • Tutte le tasse statali e locali.

 

 

4. Il prezzo delle escursioni a terra è fisso o variabile?

 

Il prezzo delle escursioni è fisso e rimane sempre invariato se non vengono richieste modifiche. Ovviamente, il prezzo delle escursioni potrebbe variare se vengono apportate modifiche al numero dei partecipanti, se si aggiungono o si tolgono dal programma musei o altri luoghi di visita oppure se si modifica il tempo totale dell’escursione.

 

In alcuni casi, può succedere che l’offerta che vi viene fatta preveda un prezzo garantito e molto vantaggioso a prescindere dal numero dei partecipanti. In questo caso, poiché il prezzo era già stato calcolato nel modo più vantaggioso possibile a favore degli ospiti, tale prezzo non cambierà anche se il numero dei partecipanti aumenta o diminuisce.

 

Se la vostra escursione rientra in tali offerte, ne verrete informati immediatamente fin dal primo momento in cui vi verrà comunicata l’offerta a voi destinata.

 

 

5. Che tariffa pagano i bambini e i ragazzi per partecipare alle vostre escursioni a terra insieme ai propri genitori?

 

Normalmente i bambini fino a 6 anni partecipano gratuitamente. I ragazzi da 6 anni fino a 17 anni pagano la tariffa ridotta. Le tariffe per bambini e ragazzi si applicano nella misura massima di un bambino per ogni adulto ed escludono gli eventuali pranzi.

 

 

6. Abbiamo notato che i prezzi offerti da voi di “Escursioni.RU” per le escursioni a terra destinate ai crocieristi in arrivo a San Pietroburgo sono molto bassi se confrontati con quelli che offre la nave e anche con tutti gli altri che si trovano in giro. Siamo un po’ preoccupati per questo perché magari il vostro prezzo così basso è dovuto a scarsa affidabilità o a scarsa qualità del servizio?

 

La nostra attenzione al cliente comincia già su questo sito internet, dove, come potete vedere, vi diamo informazioni dettagliate su ogni aspetto riguardante le vostre escursioni, le vostre visite guidate e tutto ciò che può esservi utile nell’organizzazione dei vostri viaggi a San Pietroburgo e in Russia.

 

Oltre a questo vi offriamo la nostra attenzione nel rispondere a tutti i vostri dubbi o le vostre domande fin da ora. Solo questi due fatti dovrebbero far sparire i vostri dubbi. Se vi garantiamo la nostra attenzione e cerchiamo di darvi quindi un’altra qualità di servizio ancora prima che voi prenotiate, beh… è normale che continueremo a garantirvi tutto questo anche qui a San Pietroburgo.

 

I nostri prezzi sono così convenienti perché non vogliamo approfittare, come fa qualcuno, della difficoltà di sbarcare a San Pietroburgo per tenere i prezzi artificialmente alti.

 

Crediamo che paghi molto di più in termini di immagine fare i prezzi onesti e approfittare poi del ritorno economico che i nostri ospiti ci garantiscono quando rimangono entusiasti dell’esperienza che abbiamo organizzato per loro e tornando a casa parlano bene di noi a tutti i propri conoscenti.

Faq - Anticipo

1. Quali sono i termini di pagamento? E’ necessario inviare un anticipo?

 

“Escursioni.RU – International Tour Operator” si fida dei propri clienti e quindi uno dei vantaggi nel prenotare una escursione a terra o una visita guidata con noi è quello che non dovrete mandarci soldi in anticipo rispetto al vostro arrivo a San Pietroburgo. Ciò significa che non vi chiederemo nessun pagamento anticipato a garanzia della prenotazione, ma confidiamo nella vostra correttezza, così come noi vi riserviamo la nostra.

 

Noi crediamo che la vera garanzia per tutti è che il nostro servizio personalizzato, la puntualità, la professionalità e l’efficienza che cerchiamo sempre di dedicarvi, vi consentiranno di rilassarvi e divertirvi godendo della Russia di oggi e di ieri in tutta comodità e sicurezza. I servizi possono essere pagati direttamente in loco, qui a San Pietroburgo.

 

 

2. Quali mezzi di pagamento accettate?

 

Accettiamo sia pagamenti in contanti, sia pagamenti con carta di credito (VISA o Mastercard). Se volete pagare in contanti, è possibile farlo sia in Euro sia in Rubli. E’ consigliabile segnalare preventivamente la modalità che preferite.

 

3. Applicate delle maggiorazioni sui pagamenti effettuati con carta di credito?

 

No, noi non applichiamo nessuna maggiorazione per i pagamenti con carta di credito. E’ da tenere in considerazione però che i pagamenti elettronici sul territorio della Federazione Russa sono contabilizzati dalle banche in rubli e quindi solitamente è la vostra banca che applicherà maggiorazioni dovute alle commissioni che VISA e Mastercard applicano sui pagamenti internazionali.

 

Noi determiniamo l’importo da pagare in rubli con la carta di credito utilizzando, senza alcuna maggiorazione o commissione aggiuntiva, il tasso di cambio (Giroconto - Vendita) pubblicato da Banca Intesa (Russia) sul proprio sito ufficiale nel giorno del pagamento.

Faq - Guide

1. Cosa potete dirci delle guide turistiche che ci accompagneranno durante le escursioni o le visite guidate a San Pietroburgo?

 

Crediamo fermamente che la buona riuscita della vostra sosta o del vostro viaggio a San Pietroburgo dipenda in misura rilevante dalla competenza professionale, dalla personalità e dalla capacità della nostra guida turistica nel creare un’atmosfera di empatia e contatto umano con voi.

 

Queste sono le nostre linee guida nel selezionare le persone a cui affidare il compito di guidarvi attraverso le bellezze della nostra città. Scegliamo guide turistiche che sappiano assecondare sempre, ove possibile, i vostri interessi e desideri di visita. I requisiti basilari, cioè quello di parlare bene l’italiano e possedere tutte le licenze necessarie, sono ovviamente obbligatori e dati per scontato.

 

E’ sempre una piacevole sorpresa incontrare una persona che parla la propria lingua quando ci si trova così lontani da casa. Oltre a questi noi scegliamo le guide turistiche che conoscano bene sia la storia sia l’attualità della città in cui vivono, che siano simpatiche e soprattutto sulla base della nostra conoscenza diretta e personale con loro dal punto di vista professionale oltre che umano.

 

Le nostre guide non vi annoieranno ripetendo come macchinette delle filastrocche standardizzate riguardo palazzi e monumenti, ma vi trasmetteranno le proprie emozioni nel vivere in una città così affascinante come San Pietroburgo.

 

Allo stesso tempo, se vi interessa, vi renderanno partecipi della realtà odierna della città dal punto di vista di chi la vive nella propria vita quotidiana, raccontandovi episodi e curiosità tratte dalla vita vissuta. Tutto questo aiuta, nel caso delle famiglie, a rendere non troppo noiosa l’escursione anche per i bambini.

 

La guida turistica che sceglieremo per voi, infine, farà in ogni momento tutto il possibile per rendere la vostra escursione o la vostra visita guidata a San Pietroburgo piacevole e sicura, minimizzando il più possibile i tempi di attesa anche durante l’altra stagione.

Faq - Mance

1. Bisogna lasciare mance alle guide turistiche?

 

In Russia è consuetudine lasciare una piccola mancia (solitamente compresa tra il 5% e il 10%) quando si rimane soddisfatti del servizio ricevuto. Questa consuetudine vale anche per quanto riguarda le guide turistiche che effettuano escursioni. Ovviamente lasciare la mancia non è un obbligo per nessuno, se non volete farlo, siete liberi di non darla.

 

Se invece decidete di lasciarla tenete conto che la vostra guida apprezzerà moltissimo questo vostro gesto perché è un segno molto esplicito che avete davvero gradito il suo impegno, la sua passione e il suo lavoro. Anche l’autista contribuisce in modo fondamentale alla buona riuscita dell’escursione destreggiandosi nel traffico di San Pietroburgo e scegliendo di volta in volta la strada meno trafficata per perdere meno tempo possibile.

 

Se decidete di lasciare una piccola mancia alla vostra guida è consigliabile darla separatamente alla guida turistica e all’autista. E’ consuetudine dare all’autista 1/3 e alla guida 2/3 del totale. Se decidete ad esempio di lasciare in totale 9 euro di mancia, allora solitamente dovreste dividerli dando 6 euro alla vostra guida e i restanti 3 euro direttamente al vostro autista.

 

Per la cultura russa è sicuramente apprezzato ed elegante consegnare le eventuali mance all’interno di una busta anziché consegnare il denaro a vista. Potete lasciare la mancia individualmente oppure raccoglierla tra i partecipanti e consegnarla come gruppo.

 

 

2. Le mance in Russia. Bisogna lasciarle? In che misura?

 

Nei pacchetti turistici preconfezionati, solitamente vi addebitano direttamente sul conto una quota prefissata destinata alle mance. Noi ovviamente non lo facciamo e vi lasciamo totale libertà riguardo a questo aspetto.

 

Vi diamo comunque alcune indicazioni sulle usanze e sulle consuetudini che troverete oggi in Russia riguardo alle mance. Dopo la caduta del muro di Berlino e lo scioglimento dell’Unione Sovietica, ha cominciato anche in Russia a diffondersi la consuetudine delle mance destinate in particolare a chi lavora nel settore della ristorazione e dei servizi turistici.

 

Come in molti paesi del mondo, ormai anche in Russia è d’uso lasciare una mancia, quantificata in circa il 10% del conto totale, sia nei ristoranti, anche in quelli più economici, sia al personale degli alberghi che vi hanno servito durante il soggiorno, agli autisti e alle guide turistiche locali che vi accompagnano durante i tour.

 

 

3. Ma è obbligatorio lasciare una mancia alla guida e all'autista? Che cifra è consigliabile? Come dividerla?

 

Se avete apprezzato il servizio che avete ricevuto è ormai consuetudine diffusa in Russia lasciare circa il 10% come mancia. Il personale lo intenderà come un riconoscimento del fatto che hanno svolto un buon lavoro e che voi avete gradito il loro impegno al vostro servizio. Come già detto, la mancia in Russia non è un obbligo giuridico, ma è talmente diffusa da essere diventata oggi quasi un obbligo morale.

 

Non dare la mancia in Russia, invece, equivale a un segnale che non si è apprezzato il servizio e che qualcosa nel lavoro svolto non andava bene. La guida turistica lo interpreterà come il segno di un ospite scontento, o peggio come un insulto, e avrà la sensazione di aver totalmente fallito nel proprio lavoro.

 

Nel caso decidiate di lasciare una eventuale mancia al vostro autista e alla vostra guida è buona norma darla direttamente a loro, ma in modo rigorosamente separato a ciascuna persona in modo da evitare poi dubbi e imbarazzi sulle modalità di divisione della stessa.

 

La ripartizione solitamente prevede, come consuetudine, un terzo consegnato all’autista e due terzi consegnati alla guida turistica. Per fare un esempio pratico, se il costo totale del vostro tour è di 150 euro, una mancia calcolata sulla base del 10% può essere di 15 euro. E’ indicato in questo caso dividere i 15 euro e consegnare magari 5 euro  all’autista e 10 euro alla guida turistica.

 

La mancia, quindi, è consigliata, non è obbligatoria, ma in Russia è particolarmente gradita da guide, camerieri e autisti. Rimane affidata alla vostra discrezione, al vostro giudizio e al vostro buon cuore valutare se e in che misura la vostra guida turistica e il vostro autista a San Pietroburgo l’abbiano meritata facendo del loro meglio al vostro servizio.

 

 

4. Come mai altrove non ci hanno parlato affatto delle consuetudini russe relative a eventuali mance?

 

Molte agenzie o tour operator russi, si disinteressano completamente della soddisfazione dei propri collaboratori. Spesso sono soltanto interessati ai propri affari, ai propri introiti diretti e magari pensano che è meglio non parlare di questi argomenti.

 

Non parlandone però si ottengono due risultati negativi. Il primo risultato negativo è che il proprio personale rimane deluso e demotivato durante il lavoro, perché, a parte lo stipendio regolare che comunque ricevono, viene loro a mancare un riconoscimento tangibile da parte dei clienti stessi al loro impegno e spesso il personale russo crede che la mancanza di questo riconoscimento dipenda da loro stessi, quando invece magari si tratta soltanto di un equivoco dovuto al fatto che gli ospiti stranieri non sono stati informati delle usanze locali. Il secondo risultato negativo è che non parlando e non informando gli ospiti stranieri riguardo a queste consuetudini locali capita spesso che gli ospiti stessi, senza saperlo e senza volerlo, finiscano con il fare una brutta figura in loco con guide, autisti, camerieri, ecc.

 

Questo spesso accade non per loro volontà, ma magari perché semplicemente nel proprio paese di residenza vi sono usi e costumi differenti.

 

 

5. Abbiamo intenzione di lasciare una piccola mancia alla nostra guida e al nostro autista. In quale valuta è meglio farlo?

 

Ovviamente le eventuali mance possono essere lasciate soltanto in contanti e non è possibile usare la carta di credito a questo scopo. Per quanto riguarda la valuta, lasciare la mancia direttamente in Euro senza bisogno di dover ricorrere al cambio va benissimo, ma anche Rubli o Dollari se già ne avete sono ben accetti.

Faq - Trasporti

1. Che tipo di veicoli utilizzate per il trasporto durante le escursioni e le visite guidate a San Pietroburgo?

 

Il nostro Tour Operator utilizza, per le escursioni e le visite guidate che organizza, soltanto veicoli moderni, dotati di aria condizionata, confortevoli, puliti, regolarmente revisionati e assicurati.

 

Per le escursioni a terra dei crocieristi vengono utilizzati in tutta la città di San Pietroburgo da tutti i Tour Operator, e quindi anche da noi, i minibus marca "Mercedes Benz" modello "Sprinter" (o similari) con 18 posti. I crocieristi che prenotano le escursioni a terra accettano tale tipologia di veicolo e sono consapevoli che i posti all'interno sono diversi tra loro e non sono assegnati preventivamente, sono consapevoli, inoltre, che il minibus e' generalmente completo in tutti i posti disponibili. Ovviamente le vetrate sono differenti dai bus grandi da 50 posti, ma lo scopo dell'escursione e' principalmente quello di raggiungere e visitare velocemente i vari luoghi turistici della città muovendosi piu' velocemente rispetto ai gruppi con i bus grandi da 50 posti.

 

Per le visite private dagli alberghi E’ disponibile, per la prenotazione e il noleggio, qualsiasi tipo di veicolo, a partire dall’auto standard fino alla più lussuosa limousine, dai cinque posti dell’auto fino al grande autobus nel caso voi arriviate in Russia con un gruppo organizzato. Solitamente, se è possibile, cerchiamo di sistemarvi in un veicolo che abbia qualche posto libero in più per garantirvi il maggior comfort possibile.

 

 

2. Per quanto riguarda le visite guidate a San Pietroburgo, come si calcolano esattamente le ore relative al noleggio dei veicoli che utilizzeremo insieme alla nostra guida turistica?

 

Le tariffe indicate per il noleggio dei veicoli utilizzati durante le visite guidate sono tariffe orarie. Per il calcolo del costo giornaliero del noleggio bisogna però aggiungere un’ora come diritto fisso di chiamata del veicolo e il minimo periodo di noleggio per i veicoli è di 4 ore. Si tratta di un meccanismo comune a tutti i noleggi auto a San Pietroburgo ed è simile, in sostanza, al prezzo iniziale del tassametro, che si utilizza ad esempio quando si sale su un taxi.

 

Ovviamente tutto questo si applica soltanto alle visite guidate e non alle escursioni per crocieristi. Le escursioni relative alle crociere, infatti, hanno una tariffa complessiva che include in automatico i costi di noleggio.

 

 

3. Se prenotiamo un’escursione a San Pietroburgo o una visita guidata privata e siamo soltanto due o tre persone, ci riserverete un’auto oppure un mini-bus?

 

Solitamente, se siete soltanto due o tre persone, viene utilizzata un’auto per la vostra escursione o per la vostra visita guidata a San Pietroburgo. Se, comunque, per qualche ragione, voi volete richiedere espressamente un veicolo diverso e più grande, potete richiedercelo e provvederemo a riservarlo per voi.

 

Ovviamente la richiesta di un veicolo particolare potrebbe, in alcuni casi, comportare una variazione del prezzo della vostra visita guidata o della vostra escursione. In tal caso provvederemo a comunicarvelo contestualmente alla vostra richiesta, così che voi possiate avere la possibilità di scegliere la soluzione a voi più congeniale.

 

Se avete qualunque necessità particolare relativa al veicolo da utilizzare, comunicatecelo e vedremo cosa possiamo fare per venire incontro alle vostre esigenze.

 

 

4. Che autisti avremo durante i nostri tour a San Pietroburgo e dintorni?

 

Anche la scelta degli autisti è un particolare organizzativo a cui noi prestiamo particolare cura. Gli autisti che selezioniamo sono scelti in base alla professionalità, esperienza ed educazione. Per affinare questa selezione e mantenerla sempre aggiornata nel tempo, chiediamo regolarmente ai nostri ospiti di darci una valutazione su di loro successiva alla visita, in questo modo abbiamo un monitoraggio costante sul livello del vostro gradimento del servizio di ogni singolo autista.    

Faq - Negozi

1. Visto che tanto non compriamo mai nessun souvenir nelle città che visitiamo, possiamo evitare del tutto di inserire la tappa per lo shopping nel nostro tour?

 

Certo, ovviamente è possibile evitarlo. Nelle visite guidate private, in particolare, potete decidere tutto a vostra completa discrezione, quindi non è assolutamente necessario visitare alcun negozio se non lo ritenete opportuno.

 

Per quanto riguarda le escursioni a terra effettuate come crocieristi, sicuramente teniamo conto della preferenza di tutti gli eventuali partecipanti al gruppo e nel creare il programma si cerca di accontentare un po’ tutti. Se, quindi, alcuni partecipanti desiderano avere la possibilità di acquistare qualche souvenir ci sembra anche giusto dare loro questa possibilità, fermo restando che questo non dovrà interferire troppo con le tempistiche gradite agli altri ospiti. In generale, nella pratica, si tende a inserire un’eventuale sosta dedicata allo shopping e all’acquisto di souvenir facendola coincidere, ad esempio, con la necessità del gruppo di fare una sosta alla “toilette”.

 

Questo permette ai nostri ospiti di utilizzare gratuitamente la “toilette” pulita e ben tenuta del negozio invece di doversi fermare magari ai “vespasiani” pubblici installati nei luoghi più frequentati della città che lasciano a desiderare dal punto di vista della pulizia e per di più sono a pagamento!

 

I negozi di souvenir, inoltre, solitamente offrono gratuitamente acqua fresca e caffè ai turisti che soltanto entrano, anche se non comprano assolutamente nulla.

 

 

2. Noi vorremmo assolutamente avere un po’ di tempo a disposizione per fare un po’ di shopping e comprare alcuni souvenir per noi e per i nostri amici. E’ possibile prevedere una sosta in un negozio carino, a buon mercato ma possibilmente anche con oggetti di qualità?

 

Anche in questo caso, se state facendo una visita guidata privata potete fare come meglio credete e dedicare allo shopping tutto il tempo che desiderate e sicuramente la vostra guida turistica saprà consigliarvi di volta in volta il luogo più adatto. Se partecipate alle escursioni a terra per passeggeri di crociere, terremo conto dei vostri desideri e cercheremo di includere nel vostro giro turistico una sosta in uno dei negozi che facciano meglio al vostro caso. Ovviamente in caso di escursioni di gruppo si dovrà tener conto delle preferenze anche degli altri crocieristi e quindi si troverà il migliore punto di equilibrio che possa accontentare tutti.

 

Per quanto riguarda i prezzi, è ovvio che noi cerchiamo sempre di trovare il negozio che possiede il miglior rapporto qualità – prezzo. Vi invitiamo a questo proposito di memorizzare, prima di sbarcare, i prezzi di alcuni souvenir russi in vendita sulla vostra nave che potrebbero interessarvi. In questo modo, quando visiterete il negozio da noi selezionato per voi, sarete immediatamente in grado di verificare se il prezzo proposto a terra sia o meno conveniente per voi.

 

Nel 90% dei casi abbiamo sempre verificato che riusciamo a trovare negozi che hanno i prezzi sempre più convenienti rispetto a quelli presenti a bordo nave.

 

 

3. A parte le solite matrioske, cosa possiamo trovare di particolarmente interessante a San Pietroburgo in un eventuale negozio di souvenir russi?

 

In quasi tutti i negozi sono presenti moltissimi articoli di vario genere. Vi sono anche quadri, ceramiche, scatole in legno dipinto, fino ad arrivare alle più preziose matrioske di grandi dimensioni dipinte con tecnica artistica di altissimo livello.

 

Ma l’articolo tipico e particolare che noi consigliamo sempre ai nostri ospiti, a parte i soliti gadget classici, è senz’altro la tipica Ambra russa della zona del Baltico. A questo proposito esiste in particolare un luogo dove vi è abbondanza di articoli creati con autentica Ambra russa importata a San Pietroburgo all’ingrosso direttamente proveniente dall’area baltica di produzione vicino a Kaliningrado.

 

Essendo essi gli importatori principali presenti a San Pietroburgo, oltre a una particolare vastità e varietà di scelta possono offrire allo stesso tempo il prezzo più conveniente riguardo a questo particolare articolo essendo poi proprio quella società, a sua volta, a rivenderla a tutti gli altri rivenditori presenti in città. In tutti i principali negozi di souvenir a San Pietroburgo è possibile pagare in contanti in Euro, oltre ovviamente con le carte di credito.

Faq - Varie

1. In Russia che valuta è possibile usare? Dove è consigliabile cambiare i soldi?

 

In Russia l’unica valuta che ha corso legale è il rublo russo. Si possono prelevare rubli utilizzando una carta abilitata ai prelievi internazionali nei numerosi ATM (Bancomat) presenti ormai quasi ovunque in città. L’altra possibilità è quella di cambiare euro o dollari in rubli presso i numerosi uffici di cambio diffusi in particolare nel centro città.

 

Tutte le transazioni elettroniche con le carte di credito vengono obbligatoriamente contabilizzate in rubli. Anche i pagamenti in contanti di norma vengono effettuati sempre esclusivamente in rubli. Si paga quindi in rubli in tutti i musei, nei negozi, nelle farmacie, nei ristoranti, nelle librerie, ecc.

 

L’unica eccezione sono alcuni esercizi commerciali, dedicati espressamente ai turisti stranieri, come ad esempio i negozi di souvenir, i tour operator, le guide, ecc. i quali accettano anche euro e dollari in contanti.

 

 

2. Qual è il periodo delle famose “Notti Bianche di San Pietroburgo”? Di cosa si tratta esattamente?

 

Il periodo delle “Notti Bianche” comincia il 25 maggio e finisce il 16 luglio. Per maggiori informazioni su questo straordinario fenomeno vi invitiamo a consultare la pagina di questo sito dedicata proprio alle “Notti Bianche di San Pietroburgo”.

 

 

3. Possiamo interagire con la guida turistica durante la visita guidata in modo da instaurare un dialogo interattivo, scambiare opinioni su ciò che stiamo vedendo e magari soffermarci sui punti che più ci interessano?

 

Si, naturalmente, questa è proprio l’essenza della questione, la ragione fondamentale che sta alla base della scelta di fare una visita turistica guidata insieme a una guida professionale locale: il poter instaurare un rapporto anche umano di scambio di opinioni e culture, non soltanto una narrazione impersonale di storie e di dati.

 

 

4. Il vostro Tour Operator offre visite guidate ed escursioni anche in altre lingue oltre all’italiano?

 

Come già accennato nella nostra presentazione, “Escursioni.RU – International Tour Operator” è prima di tutto specializzato in escursioni e visite guidate in lingua italiana, in ogni caso, possiamo fornire il servizio anche in altre lingue tra cui, ad esempio, lo spagnolo, il francese, il tedesco, l’inglese e l’olandese.

 

 

5. Nel vostro sito parlate sempre di San Pietroburgo, ma fornite il servizio di visita guidata soltanto a San Pietroburgo o anche a Mosca?

 

Il nostro Tour Operator ha sede a San Pietroburgo e quindi è specializzato in modo particolare su questa città, in ogni caso, ovviamente possiamo fornirvi il servizio anche a Mosca e, a richiesta, possiamo aiutarvi anche per altre città russe.

 

 

6. Quanti soldi contanti è consentito portare in Russia arrivando dall’estero?

 

La somma massima consentita all’arrivo in Russia è l’equivalente di 10.000 dollari. Oltre questo limite è necessario fare una dichiarazione doganale di importazione. Vi è un limite all’esportazione di caviale nella misura di 250 grammi per ogni persona.

 

Prestate attenzione al fatto che a volte il barattolo di caviale può venire considerato come “liquido” quando passate i metal detector degli aeroporti, quindi, per evitare un possibile sequestro, è consigliabile trasportarlo nel bagaglio imbarcato e non in quello “a mano”. Fate attenzione, poi, all’esportazione di oggetti d’arte che sono soggetti ad autorizzazione da parte del Ministero della Cultura.

 

Tutte queste limitazioni, in ogni caso, variano continuamente, per questo è consigliabile consultare direttamente il sito del Ministero degli Affari Esteri:

http://www.viaggiaresicuri.it/?federazione_russa

 

 

7. Perchè dovremmo scegliere di affidarci proprio a voi di “Escursioni.RU”?

 

E’ inutile che cerchiamo di spiegarvelo a parole scrivendolo qui. Provate a contattarci e i fatti vi faranno capire immediatamente da soli perché è una buona idea affidarsi a noi per l’organizzazione della vostra visita in Russia. Ci prenderemo noi cura di tutti i dettagli dall’inizio alla fine, facendovi risparmiare tempo e soldi. Imparerete, alla fine, a vedere la Russia nello stesso modo in cui la vediamo noi: con gli occhi di chi la ama.

 

 

8. Abbiamo sentito molte voci discordanti riguardo alla criminalità. Ma San Pietroburgo è una città sicura o pericolosa?

 

San Pietroburgo è una tra le più grandi città del mondo, con una popolazione vicina ai 5 milioni di abitanti e una estensione territoriale simile a quella, ad esempio, dell’intera Provincia di Milano. Come in ogni grande città, ovviamente, è necessario usare il buon senso e regolarsi di conseguenza.

 

Detto questo, per un turista San Pietroburgo non è più pericolosa di qualsiasi altra grande città turistica d’Europa. Da questo punto di vista è paragonabile a Parigi, Roma o Londra. Il rischio peggiore normalmente è quello di rimanere magari vittime di un “furto con destrezza”, subendo il furto del portafoglio mentre si sta, ad esempio, su uno degli affollati autobus pubblici nel centro cittadino oppure in un altrettanto affollato vagone della metropolitana.

 

Per questo, è consigliabile prendere le consuete semplici precauzioni, come ad esempio quella di non tenere in bella vista i cellulari o le macchine fotografiche, non tenere il proprio portafoglio, i contanti, le carte di credito o i documenti nelle tasche posteriori dei pantaloni, nelle tasche delle giacche o nelle borsette. Non lasciate mai i vostri beni incustoditi e non lasciate la vostra giacca o la vostra borsa appesa sul retro della sedia nei ristoranti o nei caffè, soprattutto se contengono portafogli, cellulari o documenti. E’ consigliabile, quindi, tenere i propri valori e documenti dentro tasche chiuse e riparate.

 

 

9. San Pietroburgo è una città molto caotica? Come è meglio regolarsi per girare in città?

 

Un altro aspetto da tenere presente durante il soggiorno a San Pietroburgo è proprio il traffico. Negli ultimi anni c’è stato un notevole aumento delle auto in circolazione e, sebbene le strade siano molto larghe, in alcuni orari della giornata si possono formare ingorghi e file di auto.

 

Gli automobilisti a San Pietroburgo non sono abituati ad agevolare i pedoni, quindi se vi trovate a camminare per le strade di San Pietrobrugo attraversate preferibilmente in corrispondenza dei semafori e rigorosamente quando sarà verde per voi. Non passate mai con il semaforo rosso, potrebbe essere molto pericoloso. Se manca il semaforo, non date per scontato che le auto si fermeranno soltanto perché voi siete su un passaggio pedonale e dovreste avere la precedenza. E’ sempre più prudente non rischiare e lasciar sfilare le auto e passare dopo di loro quando l’orizzonte sarà libero.

 

Questi consigli valgono sempre, ma vi saranno particolarmente utili se girerete la città da soli. Quando sarete insieme alla guida non avrete problemi di sorta perché sarà lei a guidarvi scegliendo gli itinerari migliori e anche il vostro autista farà sempre il possibile per portarvi il più vicino possibile al luogo che dovrete visitare in modo da minimizzare inutili tragitti a piedi. In ogni caso la vostra attenzione rimane fondamentale.

 

 

10. Come è possibile regolarsi nel caso un membro della nostra famiglia abbia particolari necessità di salute che comportano il bisogno di rispettare una dieta particolare oppure la necessità di una richiesta speciale?

 

In questi casi potete tranquillamente segnalarci la vostra richiesta o la vostra necessità tramite mail oppure tramite telefono in sede di primo contatto. In questo modo potremo provvedere e comunicarvi in che modo sarà possibile venire incontro alle vostre esigenze.

 

 

11. E’ possibile portare con noi una sedia a rotelle durante l’escursione a terra?

 

Se avete particolari necessità riguardo a questo aspetto vi chiediamo di contattarci per valutare insieme a voi le vostre specifiche esigenze e le eventuali possibili opzioni a vostra disposizione. Anche nel caso voi siate un gruppo di persone con particolari esigenze di mobilità, possiamo studiare insieme l’eventuale utilizzo di veicoli specificamente attrezzati. Contattateci per maggiori informazioni.

 

 

12. Siamo un gruppo di famiglie, amiche tra noi, ognuna con diversi figli di varie età. Cosa potete offrirci e quanto pagheranno alla fine i nostri bambini?

 

Come già indicato nella sezione dedicata alle tariffe, generalmente i minori di 18 anni hanno tariffe ridotte e i bimbi più piccoli addirittura hanno la possibilità di partecipare a titolo completamente gratuito alle escursioni o alle visite guidate che organizziamo qui a San Pietroburgo e nella regione di Leningrado. Siamo sempre felici di accogliere le famiglie con bambini nella nostra città.

 

Contattateci per conoscere l’offerta specifica che possiamo riservare alla vostra famiglia, indicandovi in modo particolare tutte le riduzioni che è possibile applicare per i vostri bambini.

 

 

13. Che clima c’è di solito a San Pietroburgo nelle varie stagioni dell’anno?

 

Il clima è sicuramente uno degli argomenti quotidiani di cui gli abitanti di San Pietroburgo parlano di più tra loro, del tempo si parla sempre e dappertutto.

 

Il clima a San Pietroburgo è imprevedibile e molto variabile. Spesso, durante la medesima giornata, si possono alternare tutti gli eventi atmosferici, dal sole, alla pioggia, dal vento alla neve. Ma anche questo contribuisce a creare la particolarità di questa città, cosi bella, straordinaria e unica nel suo genere.

 

Su diversi canali televisivi, a San Pietroburgo, rimane costantemente in sovraimpressione la temperatura, in questo modo ogni persona con una semplice occhiata alla tv è in grado istantaneamente di tenere sotto controllo le variazioni del tempo e, ad esempio, vestirsi di conseguenza prima di uscire. E’ sorprendente, inoltre, di come le previsioni del tempo qui abbiano quasi sempre un alto grado di precisione e affidabilità.

 

Il clima marittimo di San Pietroburgo, città affacciata sul Mar Baltico, è caratterizzato generalmente da estati calde e inverni insolitamente miti per essere a una latitudine così alta. Tra la temperatura nella parte centrale della città e quella della periferia vi può essere a volte una differenza apprezzabile, nel senso che il centro è normalmente più caldo.

 

Inverno: il clima nel periodo invernale a San Pietroburgo, benché influenzato dall’Oceano Atlantico e dal Mar Baltico, è rigido. In inverno, quindi, fa freddo e la temperatura media è intorno ai 5 gradi sotto zero, ma con punte anche più basse. Spesso nevica, ma può anche piovere, cosa che succede sempre più di frequente negli ultimi anni. Questa è la stagione speculare rispetto a quella delle “Notti Bianche” e questo significa che in inverno il sole sorge tardi, tramonta presto e le giornate hanno poca luce. Il Fiume Neva e i canali della città ghiacciano fino a primavera.

 

Primavera: questa stagione arriva alla fine di marzo e la neve si scoglie completamente in aprile. E’ il periodo durante il quale la temperatura cambia più frequentemente, può anche piovere o addirittura dare ancora qualche spruzzata di neve, ma già a partire da metà maggio le temperature diventano miti.

 

Estate: dalla seconda metà di giugno in poi, la temperatura supera stabilmente i 20 gradi e a volte può raggiungere anche i 30 gradi, cosa che succede spesso negli ultimi anni, sebbene questo periodo così caldo non sia molto duraturo. In genere, comunque, la città gode dei propri parchi verdi, del sole e la temperatura estiva è piacevolmente confortevole: né troppo calda, né troppo fredda. Nonostante questo, anche in estate molti residenti hanno l’abitudine di portarsi dietro un piccolo ombrello perché non si sa mai quando può sorprenderli un improvviso acquazzone. Luglio è il mese più caldo e già da metà Agosto comincia a fare più “freschino”.

 

Autunno: anche in questo periodo il tempo continua a rimanere variabile, con una temperatura media di circa 11 gradi a settembre e circa 5 gradi a Ottobre. A poco a poco, il sole lascia sempre più spazio a giorni nuvolosi e umidi. Ma l’autunno è abbastanza breve. Le prime gelate arrivano già a novembre e successivamente arrivano anche le basse temperature e la neve, che di solito rimane a terra già alla fine dell’autunno.

 

In conclusione c’è da dire, comunque, che il clima sta cambiando costantemente in tutto il mondo e non si può prevedere realisticamente il tempo delle stagioni a venire. Riepilogando, il clima più piacevole si trova tra giugno e luglio. Il clima freddo, più tipicamente “russo”, si riscontra tra gennaio e febbraio.

 

 

14. Abbiamo sentito dire che non dobbiamo aspettarci alcun aiuto dai russi durante il nostro soggiorno a San Pietroburgo. E’ vero?

 

I Russi, in generale, sono un popolo dall’animo buono anche se spesso tendono a non esternare molto le proprie emozioni e i propri sentimenti. A parte questa caratteristica di riservatezza, infatti, sono molto più simili agli italiani di quanto si sia portati a pensare comunemente. Se viaggiate, quindi, in modo indipendente e vi trovate da soli per le strade di San Pietroburgo le persone saranno generalmente disponibili ad aiutarvi né più né meno di come accade anche in Italia.

 

Ovviamente a parte la loro disponibilità, il maggiore ostacolo sarà la barriera linguistica. Le persone più giovani spesso parlano inglese, mentre quelle più anziane no. Se scarseggiano già le persone che parlano inglese, chiaramente non troverete praticamente nessuno che parli italiano. Ma con l’aiuto di un po’ di inglese potete trovare qualcuno che farà del proprio meglio per darvi l’indicazione di cui avrete bisogno. Ovviamente capiterà, come è normale, di incontrare anche persone che vanno di fretta oppure che hanno paura a fermarsi per dare retta a voi che siete per loro degli sconosciuti.

 

A differenza dell’Italia, dove è normale chiedere un’informazione a un poliziotto o a un carabiniere, in Russia non è consuetudine chiedere questo tipo di indicazioni alla polizia. Probabilmente la migliore idea, se avete bisogno di chiedere un’informazione da soli a un passante, è quella di chiedere a una studentessa di passaggio che probabilmente conoscerà almeno l’inglese e generalmente sarà felice di aiutarvi se possibile.

 

 

15. E’ permesso fumare e bere alcol in pubblico in strada?

 

In Russia la legge proibisce di bere bevande alcoliche in luoghi pubblici. Anche se spesso la norma, nella pratica, non viene fatta rispettare, è pur sempre in vigore e di conseguenza bisogna sapere che esiste il rischio di essere fermati e multati dalla Polizia. Per questo, soprattutto di notte, non è consigliabile aggirarsi per la città se si sono bevuti molti alcolici perché è facile essere a quel punto bersaglio dei controlli della Polizia.

 

Fumare all’aperto è ovviamente consentito, ma è sempre bene ricordarsi di non buttare i mozziconi di sigarette in terra poiché, se siete sfortunati, anche questo potrebbe essere preso a pretesto per multarvi.

 

 

16. Se prenotiamo una delle vostre escursioni a San Pietroburgo per crocieristi, dobbiamo tornare sulla nave per pranzare?

 

No, ovviamente no. Proprio questo è lo scopo di prenotare una delle nostre escursioni autorizzate, quello cioè di non dover essere obbligati a perdere diverse ore del vostro tempo dovendo ritornare verso il porto soltanto per pranzare sulla nave.

 

 

Per concludere, dopo tutte queste domande e risposte, siamo noi a permetterci di farvi qualche domanda:

 

Pensate che sarete soddisfatti facendo l’escursione offerta dalla nave su un grande autobus da 50 persone con una sola guida per tutti e visitando solo quei luoghi decisi dal Tour Operator russo al quale si rivolge la vostra crociera? Oppure pensare che sareste più soddisfatti creando con il nostro aiuto il vostro itinerario personalizzato per vedere ciò che realmente desiderate, potendo regolare il ritmo della vostra escursione, viaggiando nella vostra auto personale e guidati dalla vostra guida turistica personale?

 

Perché dovreste pagare la tariffa esagerata dell’escursione di gruppo della nave, quando per una cifra simile potreste avere la possibilità con “Escursioni.RU” di fare un “VIP Tour” dedicato soltanto alla vostra famiglia o al vostro gruppo di amici?

 

 

 

Numero Verde

     

   

 

  

 

 

 

 

Torna a inizio pagina